«Da Santa Maria in Trastevere, dove è cominciata questa tradizione, alle periferie africane e latinoamericane: i pranzi di Natale di Sant'Egidio hanno conosciuto quest'anno migliaia di invitati. Sono i poveri amici della Comunità durante tutto l'anno: senza dimora, anziani soli, immigrati - tra cui i profughi venuti con i corridoi umanitari - i detenuti e i bambini di strada delle periferie del Sud del mondo.

Si calcola che in Italia abbiano partecipato circa 60 mila persone e oltre 200 mila in una settantina di Paesi di tutti i continenti. Tavolate in cui si confonde chi aiuta e chi viene aiutato. Numerosi anche gli appuntamenti nelle carceri italiane (in 55 penitenziari per 5.500 detenuti) oggi a Regina Coeli. I pranzi di Natale di Sant'Egidio, resi possibili grazie all'aiuto di tanti amici della Comunità, hanno trasmesso un messaggio di pace e solidarietà contro ogni divisione e indifferenza. Ma hanno anche fatto emergere la generosità di tanti, la voglia di aiutare chi è più fragile per costruire un mondo più umano e vivibile per tutti».

Così in una nota la Comunità di Sant'Egidio. Questi i dati diffusi da Sant'Egidio sul Natale a Roma: il 24 dicembre cena di Natale itinerante presso le stazioni e i luoghi abituali di vita delle persone senza dimora; il 25 dicembre Oltre 50 pranzi con più di 15.000 ospiti nel giorno di Natale e altrettanti nel periodo natalizio. Almeno 3.000 ospiti a Trastevere in 10 luoghi diversi. Altri Pranzi di Natale in città: Centocelle, Esquilino, Garbatella, Laurentino, Nomentana, Tormarancia, Prima Porta, Primavalle, Serpentara, Monteverde, Testaccio, Tiburtino, Tor Bella Monaca, Tor dè Cenci, Tor Marancia, Tor Pignattara, Torrenova, Torrino, Trullo, Tufello, Torre Angela, Alessandrino, Tiburtino, Cassia-Flaminia, Anagnina, Don Bosco, Prenestino, Appio, Ostia... In più di 20 istituti per anziani: Policlinico Italia, Villa Monica, Nomentano Hospital, Buon Pastore... nelle case della Comunità in cui vivono anziani a Monteverde, San Giovanni, Gianicolo. Nella provincia: a Civitavecchia, Fiumicino, Nettuno e Tivoli. Il 26 Dicembre Pranzo a Regina Coeli Natale in Italia: In più di 100 città, con circa 60.000 ospiti: Genova, Messina, Bari, Milano, Firenze, Torino, Novara, Napoli, Padova, Catania, Pescara, Palermo, Trieste, Reggio Calabria, Parma...

Sono 55 i pranzi e le feste che si tengono nelle carceri di 18 regioni d'Italia nel periodo di Natale. La Comunità di Sant'Egidio raggiunge così più di 5.500 detenuti, soprattutto quelli più poveri e isolati. Durante l'anno i volontari della Comunità visitano regolarmente ed effettuano distribuzioni di indumenti, alimentari e prodotti per l'igiene personale in 18 istituti penitenziari in Abruzzo, Campania, Lazio, Liguria, Piemonte, Sicilia e Toscana. Natale nel Mondo: In oltre 700 città del mondo con più di 200.000 ospiti: In Europa (Spagna, Germania, Russia, Austria, Ungheria, Francia, Polonia, Portogallo, Ucraina, Belgio...) Nelle Americhe (Salvador, Messico, Argentina, Guatemala, Cuba, USA, Canada...) In Africa (Mozambico, Guinea Conakry, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Camerun, Madagascar, Tanzania, Uganda, Congo, Malawi, Nigeria, Repubblica Centrafricana...) In Asia (Indonesia, Filippine, Cambogia, Pakistan...).

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/egidio_natale_pranzo-3448514.html


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo