Abruzzo, le Grotte del Cavallone tanto care a D’Annunzio

La loro bellezza ha ispirato scrittori e pittori. Le loro pareti sono diventare rifugio di pastori e di amanti. Le Grotte del Cavallone, situate nel parco della Majella in Abruzzo, hanno un fascino che abbraccia finzione e realtà e che non sembra svanire nel tempo: sono state muse di Gabriele D’Annunzio nell’opera pastorale La figlia di Iorio e nascondiglio durante la seconda guerra mondiale.

Leggi tutto...

Museo delle tradizioni artigiane, Tossicia

Il Museo delle tecniche e tradizioni artigiane di Tossicia è stato istituito con l'intento di promuovere il territorio della Valle Siciliana e valorizzare il suo patrimonio storico, culturale ed artistico. L'esposizione si propone di preservare e salvaguardare la conoscenza dell'artigianato locale specialmente tra gli studenti di tutte le età.

Leggi tutto...

Robur Marsorum, l'Abruzzo di altri tempi

L'albergo diffuso nel borgo di Rovere offre il relax sull'Altopiano delle Rocche.

L’Albergo Diffuso Robur Marsorum si trova nel comune di Rovere di Rocca di Mezzo (AQ), a pochi km di distanza dalle piste da sci di Ovindoli e Campo Felice, all’interno del territorio del Parco Naturale Regionale Sirente

Leggi tutto...

Abruzzo: Barrea e il lago che fa innamorare

Il borgo abruzzese nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo è pronto ad incantare le coppie di innamorati con il suo spettacolare e coinvolgente panorama.

L’Abruzzo è puntellato da borghi meravigliosi e tra quelli che si trovano proprio nel cuore del Parco Nazionale, circondato da una natura meravigliosa in ogni periodo dell’anno, c’è Barrea, celebre soprattutto durante le festività pasquali per la Passione Vivente. Sorge nell’area dell’Alto Sangro, ad oltre 1000 metri di altitudine, e si affaccia sull’omonimo lago che fa da cornice anche agli altri due paesi vicini, Civitella Alfedena e Villetta Barrea, altrettanto affascinanti e meritevoli di una visita.

Leggi tutto...

Abruzzo. Le gole di San Venanzio e l’Eremo

Siamo nell’Abruzzo aquilano. Lasciamo la valle Subequana in direzione di Raiano. Superati il passaggio a livello sulla linea ferroviaria L’Aquila-Sulmona e il bivio per Molina, la strada statale cambia decisamente direzione e va a infilarsi nella Gola di San Venanzio, stretta tra il monte Mentino e il monte Urano, oggi protetta da una Riserva naturale regionale.

Leggi tutto...

Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo