Allestimenti scenografici, caffè rari e preziosi, blend studiati appositamente, tramezzini e panini curati in ogni minimo dettaglio (dal pane alla farcitura), menu gustosi e salutari, magari con alternative vegane e gluten free, perfetti per un light lunch, aperitivi accompagnati da sfizi di gastronomia salata di altissimo profilo, piccola pasticceria degna dei più grandi maestri dell’arte bianca.

 

L’offerta dei migliori bar italiani diventa ogni anno più articolata e complessa e scegliere senza una guida adeguata non è semplice. Parola del Gambero Rosso, che presenta oggi la guida 'Bar d'Italia' 2018.

"Il caro vecchio bar di una volta - sottolinea in una nota - si è trasformato in una straordinaria palestra per sperimentare, testare gusti, creare tendenze. Tutto merito di gestori illuminati, convinti delle incredibili potenzialità del bar. Primi fra tutti i ristoratori".

Basta dare uno sguardo ai tre nuovi ingressi nell’Olimpo dei 'Tre Chicchi' e 'Tre Tazzine', tutti hanno alle spalle un cuoco: a Venezia Amo dei fratelli Alajmo che bissano dopo il successo del Caffè Quadri, a Vicenza il Caffè Garibaldi firmato da Lorenzo Cogo e a Caserta Hackert che vede alla guida lo chef trentenne Marco Merola.

I locali premiati con i 'Tre chicchi' e le 'Tre tazzine' sono suddivisi tra bar finalisti del 'Premio illy Bar dell’Anno', caffè storici e bar dei grandi alberghi; oltre 100 novità e una nuova insegna (Sirani di Bagnolo Mella, in provincia di Brescia) nella categoria le 'Stelle', i locali che per almeno dieci anni consecutivi hanno conquistato 'Tre tazzine' e 'Tre chicchi'.

Regione leader la Lombardia (9 locali premiati), seguono Veneto con 7, Emilia Romagna con 6, Piemonte e Sicilia con 5, Toscana con 3, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Campania e Puglia con 2. Un locale sul podio per Abruzzo, Marche. In apertura di guida, oltre ai locali dove fare una colazione strepitosa, una sezione dedicata ai migliori cocktail bar.

Decima edizione anche per il 'Premio Aperitivo dell’anno', assegnato da Sanbittèr&Gambero Rosso al bar che presenta la formula di aperitivo più originale e divertente. Vincitore per l’edizione 2018 è Sambirano di Reggio Emilia.

Vincitore di quest’anno del premio assegnato da illycaffè, leader globale nel segmento del caffè di alta qualità, in collaborazione con il Gambero Rosso, al miglior bar votato dai suoi clienti, è il Gran Caffè Gallucci dell’Aquila, che si è distinto per eccellenza del servizio, varietà delle proposte food e attenzione al cliente. Il bar aquilano viene così inserito, di diritto, nella guida 'Bar d’Italia' 2018 del Gambero Rosso come ‘Bar illy più votato dai consumatori’.

Oltre 600 i bar iscritti e 12.000 i consumatori che si sono registrati per partecipare al concorso online, valutando quella che è stata l’esperienza nei locali che espongono il marchio illy. “Vota chi ogni giorno ti regala piccoli sorsi di felicità” è il contest Bar Illy 2018 che ha visto i consumatori protagonisti della scelta del proprio bar preferito.

Gli utenti, accedendo al link dedicato, hanno compilato una scheda, indicando la regione e la città del loro bar preferito e selezionando poi il nome del locale prescelto, motivando la preferenza sulla base dell’offerta del punto vendita, della qualità del servizio e dell'ambiente. Una partnership, quella tra illy e Gambero Rosso, volta a promuovere e valorizzare la cultura del bar italiano attraverso il Premio illy Bar dell’anno e la guida 'Bar d’Italia' del Gambero Rosso.

http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2017/10/05/drink-snack-ecco-migliori-bar-italia_XnsAS5sLSaN7wWnPhNUMOO.html?refresh_ce


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo