Nei giorni 16 e 17 Settembre, il birrificio Quattro Venti parteciperà a Birrifici Aperti, evento promosso a carattere nazionale e che coinvolge tutte le regioni italiane. Il birrificio, situato ad Alba Adriatica, nasce nel 2015, a opera di Matteo e Manuel, dalla volontà di creare birre artigianali dal sapore inconfondibile, frutto della tradizione italiana:

 

il marchio racconta dei quattro venti, racchiusi nella famosa rosa usata dai marinai e appunto, invecchiata perché datata come la storia della birra.

Inoltre, quattro sono gli elementi che caratterizzano la composizione di questa bevanda, cioè acqua, malto, luppolo e lievito, che, nella giusta combinazione e ordine, creano una buonissima birra amata da tutti i palati.

Si sa, insomma, che fin dalla sua nascita, che si pensa risalire al 7.000 a.C., fra quelle popolazioni che abitavano la Mesopotamia e in particolare gli Egizi, il fermentare del mosto, costituito da malto, e poi amareggiato con il luppolo, creava una bevanda che conteneva alcol, particolarmente fresca e piacevole: l’attuale birra. Da allora, è stato un susseguirsi di conoscenze e di miglioramenti, a opera di quasi tutte le popolazioni mondiali e non poteva essere da meno neanche l’Italia.

Negli ultimi dieci anni, infatti, la birra artigianale italiana è stata sempre più rivalutata per le sue qualità d’eccellenza, che ne hanno fatto un elemento di successo anche in campo turistico ed è da qui che si è partiti per l’organizzazione di questo evento, chiamato appunto Birrifici Aperti, promosso da FederBirra e dal ministero dell’Agricoltura, con la volontà di costruire e incentivare situazioni e contesti in cui questa bevanda sia rivalutata da un punto di vista produttivo e culturale, per creare benessere nell’ambiente sociale e storico.

A questo proposito, è stata istituita la FederBirra, che già dal 2005 si è costituita come associazione no profit, volta alla promozione di tutta la produzione di birra artigianale della nostra nazione, creando la condizione migliore per uno sviluppo intelligente e utile sia per coloro che decidono di associarsi, sia per gli utenti amanti di questa bevanda e degli eventi ad essa connessi.

Fra i loro servizi, c’è quello della tutela verso coloro che producono la birra artigianale, di interscambio fra tutte le figure della filiera di distribuzione, di assistenza legale e fiscale e anche nell’export del prodotto.

E’, invece, del 2014 l’idea di creare questo evento a carattere nazionale Birrifici Aperti, per promuovere anche l’informazione, attraverso visite guidate dei luoghi e dei macchinari di produzione, formazione, mediante corsi appositi per coloro che vorrebbero accostarsi da produttori a questo mondo e anche turismo, con degustazioni per far conoscere le birre accompagnate da prodotti tipici della zona.

In Abruzzo, sono quattro i birrifici che aderiscono all’iniziativa e sono stati fissati proprio due giorni per consentire di visitare più luoghi della stessa regione: il birrificio Birra Bertona a Montebello di Bertona, in provincia di Pescara, il birrificio Miles A.le.lu.ja. di Corropoli in provincia di Teramo, il birrificio La Monna a Pizzoli nell’aquilano e il birrificio Quattro Venti di Alba Adriatica.

https://www.giulianova.it/news/eventi-locali/alba-adriatica/torna-16-17-settembre-birrifici-aperti/


Imagen3aiyellow

 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo