Nonostante il vento forte e le dense nuvole nere bagno di folla, anche quest’anno , per la rievocazione storica dell’investitura del Mastrogiurato a Lanciano. Neppure il maltempo , caratterizzato da vento forte e dense e minacciose nuvole nere, è riuscito a spegnere l’entusiasmo e a rovinare la grande festa che ogni anno si svolge a Lanciano in occasione della rievocazione storica dell’investitura del Mastrogiurato. Un’edizione, la 36esima, contrassegnata da imponenti misure di sicurezza, nel rispetto delle disposizioni della circolare del Ministero dell’Interno.

 

La Manifestazione è stata organizzata dall’Associazione culturale “Il Mastrogiurato, di cui è presidente Danilo Marfisi, che è anche presidente europeo della Confederazione Giochi Storici, in collaborazione con le Amministrazioni comunale di Lanciano e Provinciale di Chieti e con la Regione Abruzzo, con il patrocinio del MIBACT , il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. A vestire i panni del Mastrogiurato è stato il professore e storico Gianni Orecchioni, dirigente scolastico dell’Istituto Superiore d’ Istruzione “Da Vinci- De Giorgio”,  presidente del Consorzio Universitario di Lanciano e direttore della Fondazione Its, scuola post diploma per la meccanica. Il Mastrogiurato è il personaggio storico che sovrintendeva le fiere medievali note in tutto il bacino del Mediterraneo e dell’ Oriente. Anticamente veniva prescelto tra i personaggi più in vista e moralmente probi di Lanciano e durante i giorni di fiera assumeva il pieno controllo della città, con potere assoluto in campo penale e civile per garantire la regolarità dei mercati, anche attraverso severi controlli su pesi e misure.

 

La XXXVI edizione del Mastrogiurato si è aperta domenica 27 agosto con la Tenzone dei quattro antichi quartieri di Lanciano, primo appuntamento della settimana medievale che ha avuto il suo culmine ieri, domenica 3 settembre, con la rievocazione storica in costume d’ epoca, a cui hanno preso parte circa 700 figuranti. L’evento è stato trasmesso in diretta, come consuetudine, su rete8 e in streaming sui siti rete8.it e Abruzzo live.tv. Con la collega Antonella Micolitti, dalla postazione allestita sulla terrazza del municipio e da piazza Plebiscito abbiamo raccontato, nel corso delle tre ore della diretta, i momenti salienti della solenne cerimonia ascoltando la voce dei principali protagonisti della manifestazione. Tra le autorità presenti , oltre al sindaco di Lanciano e presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo, c’erano l’assessore regionale al bilancio,  programmazione sanitaria e sport Silvio Paolucci, il consigliere regionale delegato per i trasporti Camillo D’Alessandro e gli assessori comunali Davide Caporale e Maruska Miscia. La settimana medievale, iniziata domenica 27 agosto, si è conclusa con l’investitura del Mastrogiurato ed è stata ricca di iniziative che hanno richiamato nella città frentana tantissimi visitatori e turisti. Lanciano, intanto, è impegnata nella sfida per diventare capitale della cultura nel 2020. Una sfida che spera di vincere, forte delle sue tradizioni, della sua cultura e di inestimabili tesori che la rendono unica a livello internazionale e che sono stati particolarmente apprezzati anche dalle delegazioni che sono state ospiti , in questi giorni in città e che sono arrivate da Francia, Germania, Italia, Kazakhistan, Lituania, Olanda, Portogallo, Spagna e Ungheria. Cultura che si lega a turismo e che ha ricadute economiche sul territorio perchè come ha detto, in occasione della presentazione dell’evento , il presidente della Federazione Italiana Giochi e Manifestazioni Storiche Beppe Barolo, le manifestazioni storiche fatturano in Italia 681 milioni di euro, pari a mezzo punto di Pil, e richiamano un milione di persone.

https://www.rete8.it/cronaca/123il-mastrogiurato-sconfigge-le-nuvole-nere/


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo