Otto italiani su dieci sono convinti di avere uno stile di vita sano ma, alla prova dei fatti, per molti di loro non è davvero così. E le conseguenze sono pressione alta, abuso di alcol e di sigarette. E’ la fotografia che emerge dall’analisi dei dati dello Street Health Tour della Fondazione Ania. La manifestazione itinerante che è partita da Roma lo scorso 5 luglio, ha toccato 9 località turistiche balneari in Abruzzo, Marche, Emilia Romagna e Toscana.

 

 

A ogni tappa è stato allestito un truck con postazioni per check up gratuiti di vista, udito, riflessi, pressione arteriosa, funzioni cardiache e livello di monossido nei polmoni. Nel dettaglio, tra le ottocento persone che si sono sottoposte agli screening sulla salute - metà uomini e metà donne, in particolare di età compresa tra i 40 e i 50 anni (20% circa del totale) - l'80% è convinto di avere uno stile di vita sano e regolare, ma il 22% tra i fumatori si è dichiarato dipendente dal tabacco e uno su 10 fuma oltre un pacchetto al giorno, con evidenti ricadute sulla propria salute. Da tenere sotto controllo anche il consumo di alcol: una persona su 10 tra chi dichiara di bere, ha ammesso di farlo in maniera eccessiva. Nonostante la convinzione di essere in forma, dai check up è risultato che oltre la metà delle persone controllate (52%) aveva problemi di pressione alta con valori fuori norma.

 

Utile, in questo caso, l’azione dello Street Health Tour: dieci persone controllate sono state inviate direttamente ai pronto soccorso locali perché presentavano valori di pressione critici e necessitavano di un controllo più approfondito. Le persone che si sono sottoposte alle visite dei medici della Fondazione Ania si sono dimostrate poco propense all’attività fisica, oltre la metà ha dichiarato di andare al lavoro in automobile e 4 intervistati su 10 hanno ammesso di fare una vita troppo sedentaria. Di contro, oltre la metà cerca di compensare svolgendo una leggera attività fisica: palestra, partite di calcetto e passeggiate sono le attività preferite di chi cerca di tenersi in forma. "Il grande successo di questa manifestazione - ha spiegato Maria Bianca Farina, presidente di Fondazione Ania - dimostra la diffusa volontà di adeguare i propri comportamenti a stili di vita ispirati a una corretta alimentazione e alla tutela del bene primario della salute. Il tour è il primo passo di un percorso di iniziative molto articolate che la Fondazione Ania metterà in campo insieme alle proprie imprese e al fianco dei cittadini".

http://www.milleunadonna.it/salute/articoli/otto-italiani-10-convinti-avere-stile-vita-sano/


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo