Eccoci giunti al secondo appuntamento mensile con la rubrica L’Italia nel Piatto, oggi si parla di “Torte rustiche dolci-Dolci da credenza”. Ho scelto come “Dolce da Credenza” la “Ferratella”,  dolce della tradizione abruzzese, che assume diverse varianti in base al luogo e alla consistenza dell’impasto, diventa”pizzella”.

 

per la sua consistenza morbida e spessa , tipica dell’entroterra chietina, come Lanciano la mia città, o”neola” per la sua consistenza croccante e sottile, tipica della zona costiera, o “coperchiole” tipico della zona marsicana, costituiti da due “coperchi” (da cui il nome), all’ interno dei quali vi è un ripieno formato da un impasto morbido (non cotto) composto da miele, mandorle tritate, scorza d’arancia grattugiata e un po’ di liquore.

Si tratta di un veloce impasto di uova, zucchero, farina ed olio che ha la particolarità di essere cotto in una piastra di ferro appena incavato e a doppia piastra, che “imprime” una caratteristica forma, solitamente rettangolare, tondeggiante o a ventaglio, contrassegnata dalla forgiatura in rilievo con la tipica trama a rombi o cancello.

”Lu ferr” veniva spesso portato in dote dalla donna e aveva inciso su un lato lo stemma della famiglia e dall’altro la data di fabbricazione; i ferri più vecchi trovati risalgono alla fine del ‘700.  Inoltre tradizione vuole che le ferratelle venissero cotte da un lato per il tempo di un Ave Maria e dall’altro di un Pater Noster .

Si conservano benissimo in una scatola di latta per moltissimo tempo, oppure potete tenerle ben sigillate in una busta per alimenti.

Oggi vi propongo le “pizzelle” arrotolate con la crema.

Ingredienti:

  • 6 uova

  • 6 cucchiai di zucchero

  • 6 cucchiai di farina

  • 6 cucchiai di olio

  • buccia grattugiata di 2 limoni

  • crema

  • 4 tuorli d’uovo

  • 120g di zucchero

  • 80g di farina

  • la scorza e il succo di mezzo limone

  • 500ml di latte

Preparazione:

Sbattere le uova con lo zucchero fino a quando saranno spumosi. Combina i semi oleosi e continuare a montare. Unire la farina e montare di nuovo con l’aiuto della frusta. Infine aggiungete il limone e mescolare bene.

Preriscaldare la piastra. Spennellare con olio e riscaldarlo nuovamente, provate la piastra con una piccola dose del composto per vedere se si attacca, se troppo caldo la prima ferratella sarà piuttosto scura, se troppo freddo la ferratella attaccherà; in questo caso si può rimuovere con un pennello da cucina oliato. Versare sulla piastrella un cucchiaio grande di composto e premere con decisione sulle maniglie. Cuocere per meno di un minuto e poi girare e cuocere l’altro lato per pochi secondi, controllare la cottura .

Per la crema: montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina, il latte e lavare la pelle con il succo del limone. Far bollire per 15-20 minuti e lasciate raffreddare.

Cari Lettori,

http://ilmondodibetty.it/pizzelle/


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo