Torna in Abruzzo l’VIII edizione di “Nonno Ascoltami!”, la campagna nazionale per la prevenzione contro i disturbi dell’udito, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio e dal Ministero della Salute e organizzata con il supporto dell’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità).

 

Oltre L’Aquila, dove l’evento si è già svolto il 24 settenbre, saranno coinvolte altre 9 città: Pescara 1 ottobre, Chieti 1 ottobre, Sulmona 1 ottobre, Avezzano 8 ottobre, Vasto 15 ottobre, Giulianova 21 ottobre, Penne 21 ottobre, Lanciano 28 ottobre,Teramo 28 ottobre

“Nonno Ascoltami!”, che quest’anno coinvolge 36 piazze, 15 regioni con un bacino di utenza di circa 10 milioni di cittadini in tutta Italia, offre l’opportunità di effettuare controlli gratuiti dell’udito nelle tende messe a disposizione da Croce Rossa e Misericordia.

“Nonno Ascoltami!” porterà in piazza medici e tecnici specialisti dell’udito, che per un’intera giornata saranno a disposizione dei cittadini che vogliano effettuare un controllo dell’udito, grazie all’impegno di diversi partner nazionali e locali. In Abruzzo l’evento è promosso grazie al sostegno di Istituto Acustico Maico.

L’evento gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero della Salute, con cui “Nonno Ascoltami!” ha instaurato un rapporto di collaborazione, fornendo supporto nella divulgazione scientifica dei dati sull’ipoacusia in Italia.

Fondamentale il sostegno da parte dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) di cui “Nonno Ascoltami!” è interlocutore ufficiale e ambasciatore per l’Italia. Ogni anno infatti l’associazione si fa promotrice della Giornata dell’udito, importante iniziativa a sostegno del “World Hearing Day”, indetto dall’OMS il 3 marzo di ogni anno.

«“Nonno Ascoltami!” è soprattutto un evento sociale che, prendendo spunto dalla Festa dei Nonni, richiama in piazza tutta la famiglia per sensibilizzare i cittadini sulle tematiche dell’udito»,- commenta Mauro Menzietti, ideatore dell’iniziativa.«È la sanità che va incontro alle persone, riunendo in un unico evento tutte le figure professionali coinvolte nella tutela della salute (medici chirurghi, otorini, audioprotesisti, audiometristi), tutto a vantaggio dei cittadini».

“Nonno ascoltami!” si avvale del prezioso sostegno di un Comitato scientifico nazionale, formato da più di trenta medici, tra i maggiori esperti del settore audiologico italiano. L’evento infatti gode del supporto scientifico di tutti i presidi ospedalieri delle città che aderiscono all’iniziativa.Prendendo spunto dalla festa dei nonni, la manifestazione porterà in piazza tutta la famiglia, per una giornata di giochi, sport e divertimento per grandi e piccini. Tra le iniziative collaterali, il “Muro del nonno”, esposizione di elaborati artistici sul tema rapporto nonno-nipote.

“Nonno Ascoltami!”, che oggi rappresenta l’evento più importante dell’omonima associazione, è supportato da altre numerose campagne di prevenzione e sensibilizzazione contro i disturbi uditivi, organizzate in tutta Italia.

L’IPOACUSIA IN CIFRE

L’ipoacusia colpisce circa 360 milioni di persone nel mondo, oltre 7 milioni solo in Italia. Ogni giorno nel nostro Paese 30 persone scoprono di avere un disturbo uditivo, un problema che coinvolge due persone su tre oltre i 65 anni. Di questi il 75% non porta una protesi acustica e in genere impiegano tra i 5 e i 7 anni prima di accettare il problema e rivolgersi a uno specialista. (Dati ANIFA-ASSOBIOMEDICA).

http://www.abruzzo24ore.tv/news/Nonno-Ascoltami-la-campagna-nazionale-per-il-controllo-dell-udito-arriva-con-10-tappe-in-Abruzzo/183317.htm


Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo