Alla scoperta dell'orso, star (involontaria) dell'estate italiana

E' una delle star (involontarie) dell'estate italiana: l'orso. L'orso incuriosisce, è anche una figura metaforica: sostanzialmente solitario, appare come un animale pacioso ma lunaticamente aggressivo. Ne fanno una fortuna i cartoni animati, e i peluche. Ne creano un'immagine controversa le notizie che, appunto in estate, scatenano la rabbia umana contro l'orso, quando qualcosa va storto.

Leggi tutto...

 Iris nella Riserva Naturale Regionale del lago di Serranella

Questo fiore l’ho scoperto, grazie ad un amico, alla Riserva Naturale Regionale del lago di Serranella, un’area protetta che ha un'estensione di circa 300 ettari.

Il suo bacino si trova fra i comuni di Casoli, Altino, e Sant'Eusanio del Sangro, tutti appartenenti alla provincia di Chieti, alla confluenza tra i fiumi Sangro ed Aventino. È un fiore autoctono, di un giallo spontaneo. Fiorisce tra fine aprile ed i primi di maggio. In un gambo ne ho trovati sette.

 

Leggi tutto...

Animali protagonisti – Abruzzo

Tra i territori italiani dove è possibile avvistare gli animali selvatici, spicca l’Abruzzo, considerata la regione più verde d’Europa.

Un terzo del territorio è vincolato a parco e custodisce un grandissimo numero di specie animali e vegetali … conserva ben il 50% della biodiversità dell’intera Europa! Infatti, sono oltre 30 le aree protette tra Parchi Nazionali, Regionali e Riserve, anche marine.

Leggi tutto...

Scoperto l’astragalo nano in Abruzzo: resiste dai tempi dei mammut

Scoperta una nuova specie da aggiungere alla flora dell’Appennino, giunta fino a noi direttamente dai tempi in cui la conca del Fucino era coperta dalla steppa e in tutta la Penisola pascolavano i mammut. Appena fuori dei confini del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nel comune di Ortona dei Marsi, i botanici del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia hanno catalogato l’Astragalo nano (Astragalus exscapus), pianta tipica proprio degli ambienti di steppa dell’Europa Orientale e in Italia conosciuta finora solo sulle Alpi, dove peraltro è molto rara. Grossa erba perenne, appartiene alla famiglia delle leguminose, e presenta robuste radici legnose e grandi fiori gialli.

Leggi tutto...

Imagen3aiyellow

 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo