Iris nella Riserva Naturale Regionale del lago di Serranella

Questo fiore l’ho scoperto, grazie ad un amico, alla Riserva Naturale Regionale del lago di Serranella, un’area protetta che ha un'estensione di circa 300 ettari.

Il suo bacino si trova fra i comuni di Casoli, Altino, e Sant'Eusanio del Sangro, tutti appartenenti alla provincia di Chieti, alla confluenza tra i fiumi Sangro ed Aventino. È un fiore autoctono, di un giallo spontaneo. Fiorisce tra fine aprile ed i primi di maggio. In un gambo ne ho trovati sette.

 

Leggi tutto...

Animali protagonisti – Abruzzo

Tra i territori italiani dove è possibile avvistare gli animali selvatici, spicca l’Abruzzo, considerata la regione più verde d’Europa.

Un terzo del territorio è vincolato a parco e custodisce un grandissimo numero di specie animali e vegetali … conserva ben il 50% della biodiversità dell’intera Europa! Infatti, sono oltre 30 le aree protette tra Parchi Nazionali, Regionali e Riserve, anche marine.

Leggi tutto...

Scoperto l’astragalo nano in Abruzzo: resiste dai tempi dei mammut

Scoperta una nuova specie da aggiungere alla flora dell’Appennino, giunta fino a noi direttamente dai tempi in cui la conca del Fucino era coperta dalla steppa e in tutta la Penisola pascolavano i mammut. Appena fuori dei confini del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nel comune di Ortona dei Marsi, i botanici del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia hanno catalogato l’Astragalo nano (Astragalus exscapus), pianta tipica proprio degli ambienti di steppa dell’Europa Orientale e in Italia conosciuta finora solo sulle Alpi, dove peraltro è molto rara. Grossa erba perenne, appartiene alla famiglia delle leguminose, e presenta robuste radici legnose e grandi fiori gialli.

Leggi tutto...

Parco Majella pubblica

Sulmona. Con la volontà di promuovere e far conoscere le proprietà delle piante officinali e tintorie presenti sul territorio, il Parco Nazionale della Majella ha recentemente pubblicato una guida che vuol accompagnare l’appassionato e il neofita in un interessante cammino volto ad una più approfondita conoscenza delle principali piante presenti in natura:

Leggi tutto...

pastori abruzzesi e non maremmani

“Fra le tragiche vicende che in questi giorni hanno colpito l’Abruzzo le sorti di una coppia di cani da pecora abruzzesi, Nuvola e Luna, con la loro cucciolata ha commosso e intenerito molti di quelli che hanno seguito l’evolversi dei fatti. I cronisti televisivi intervenuti nella vicenda hanno continuato a chiamare questi cani maremmani. Cani che sono invece abruzzesi al cento per cento ed è ora che agli ambienti della cultura cinofila nazionale vengano fornite le giuste e dovute informazioni”.

Leggi tutto...
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo