Sito Ufficiale del Comune di Tornareccio

MONTEPALLANO. Il parco Archeologico Naturalistico di Monte Pallano è stato istituito nel 2000 dalla Soprintendenza per i beni Archeologici dell’Abruzzo e la sua gestione è affidata alla coop. GAIA, le cui socie da oltre 10 anni operano sul territorio. La gestione del Parco è basato sul modello di un turismo ecosostenibile, coniuga la valorizzazione turistica con la salvaguardia e la tutela del patrimonio storico.naturalistico, mette in rete didattica, archeologia, natura, storia, prodotti tipici, gastronomia e attività ludico-culturali, evidenziando lo spirito del luogo, palesemente evocato dal paesaggio ancora incontaminato

Leggi tutto...

L’emozione dell’archeologia in Abruzzo

L’antica città di Iuvanum, a metà strada fra Torricella Peligna e Montenerodomo, in provincia di Chieti, in località Santa Maria di Palazzo, situato ad un’altezza di m 972, è situata in un paesaggio mozzafiato con i suoi ruderi che hanno come sfondo la maestosa Majella madre, la nostra “basilica” per usare un’espressione di Flaiano.

Leggi tutto...

Sito Ufficiale del Comune di Tornareccio

Tornareccio è un comune italiano di 1.866 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Valsangro. È uno dei trentanove comuni italiani facenti parte dell'Associazione Nazionale delle Città del Miele.

La sua storia risale a molti secoli fa, se i ritrovamenti fanno supporre insediamenti umani sul Monte Pallano sin da tempi molto antichi, ai piedi del monte. Ma le prime confermate testimonianze risalgono al periodo medievale.

Leggi tutto...

 CAMPO IMPERATORE      Condividi su Facebook  37 Una nuova indagine archeologica per Sant’Egidio

La Fondazione Carispaq dell’Aquila ha infatti concesso il finanziamento per la seconda parte dei lavori del progetto dell’Amministrazione Separata dei beni di Uso Civico di Paganica e San Gregorio, condotto dalla Soprintendenza Unica d’Abruzzo e autorizzato Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Leggi tutto...

VIAGGIO NEI SITI ARCHEOLOGICI D'ABRUZZO, I RESTI DI MARRUVIUM CURATI DAI VOLONTARI

SAN BENEDETTO DEI MARSI - Abruzzo terra di tesori dell’archeologia, ma scarseggiano i fondi per manutenzione e valorizzazione dei siti e le risorse finanziarie per proseguire scavi ed esplorazioni. Fnisce nel nulla il bando del governo Renzi del 2016 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., con cui si intendeva salvare con finanziamenti pubblici i luoghi di interesse segnalati dai cittadini, mentre a curare la manutenzione delle aree archeologiche ci pensano le associazioni di volontariato. 

Leggi tutto...

Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo