Ortona: scoperti tre approdi dell'antichità

ORTONA. L’importanza di Ortona documentata dai ritrovamenti. La storia della città rivierasca si arricchisce di nuovi tasselli, reperti che confermano quanto Ortona e il suo porto fossero centrali in tempi antichi nell’economia dell’intera regione. Ieri mattina nella locale sede della Guardia costiera si è tenuta una conferenza stampa di presentazione del progetto “Porti e approdi”,

Leggi tutto...

L'origine del nome di Anversa degli Abruzzi è molto dibattuta. Secondo l'ipotesi più verisimile, il nome del borgo deriverebbe dall'espressione latina "ad amnem versus", traducibile in "verso il fiume", in cui il fiume cui si fa riferimento è ovviamente il Sagittario. Nel corso del tempo, l'espressione, che indicava la posizione geografica del paese, ha subito una semplificazione naturale, che ha portato alla caduta della preposizione "ad " iniziale.

Leggi tutto...

Avezzano medievale, ecco la città che il terremoto del 1915 ha cancellato per sempre

Avezzano. La città che oggi tutti riconoscono come capoluogo della Marsica, non sempre ha rivestito questo ruolo. Il territorio dove ora sorge Avezzano è stato abitato sin dal neolitico, ma il vero sviluppo economico della città è arrivato solo dopo il prosciugamento del Fucino, pochi anni prima del terribile terremoto del 1915. Attraverso un’antica rappresentazione, che dovrebbe risalire circa al 1830, proviamo a immaginare come doveva essere la città prima che quel sisma ne cancellasse per sempre i suoi tratti medievali.

Leggi tutto...

Fantasia: Il frantoio storico di Raiano

La storia del frantoio Fantasia è storia di una famiglia e di una comunità, memoria di quell’Abruzzo rurale ostinato che ancora durante il secondo dopoguerra resisteva alla modernità. È storia di un’economia legata ai prodotti e ai capricci della terra, caduta nell’oblio e tornata viva nel 1997 grazie all’impegno di Francesco Fantasia e alla collaborazione del Comune.

Leggi tutto...

Alba Fucens

Albe has an overwhelming amount of history for such a tiny little place. After the catastrophic earthquake of Marsica in 1915, the area around S. Pietro hill was chosen as a site to accomodate part of the survivors of the tragedy. Some years later, the temporary wooden shacks were converted into anti-seismic buildings and the site became a stable settlement.

Leggi tutto...

Dal II secolo a.C. in poi hanno attraversato l’Abruzzo: sono le strade romane, edificate dalla potente Roma che così segnava i territori con la sua supremazia. Vie dei commerci, vie per le genti, vie per gli eserciti: quello romano poteva in questo modo muoversi rapidamente, dall’Urbe alla più lontana delle Province, mostrando tutta la sua forza, eccezionale deterrente nei confronti dei popoli sottomessi.

Leggi tutto...

Imagen3aiyellow

Artìcoli recenti più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next
 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo