piatti tipici abruzzesi

  • “Lu ciff’ e cciaffe” (spezzatino di maiale)

    “Lu ciff’ e cciaffe” (spezzatino di maiale)

    Le ricette dei contadini.

    Oggi troviamo ogni tipo di carne quando si vuole. I contadini di una volta, che ne avevano la possibilità, allevavano animali da macello per il fabbisogno familiare. Uno di questi era il maiale e appena si ammazzava si respirava un'aria di festa poiché si era sempre in compagnia di chi veniva a dare una mano nell’uccisione del maiale.

  • Abruzzo nella tradizione: PALLOTTE CACIO E OVE

    PALLOTTE CACIO E OVE

    Ecco una ricetta tipica della cucina contadina e pastorale d’Abruzzo veramente gustosa! Le “pallotte cace e ove” sono delle gustose polpette di pane raffermo, formaggio e uova.

    Le "Pallotte Cacio e Ova" sono da sempre considerate un , nato dalla necessità di non gettare niente. E’ una delle ricette abruzzesi più famose, che usa al posto della carne le uova, sicuramente molto più economiche.

  • Arrosticini abruzzesi

    Arrosticini abruzzesi

    Gli arrosticini sono in assoluto il piatto tipico abruzzese più apprezzato in Italia ed all'estero, non si può visitare l'Abruzzo senza provare gli originali arrosticini abruzzesi. Nati come cibo povero, in poche decine di anni si sono affermati come la prelibatezza preferita dagli abitanti della regione e simbolo della gastronomia d’Abruzzo.

  • BACCALA' ALL' ABRUZZESE-Le Ricette

     

    Ingredienti: gr. 800 di baccalà già in ammollo, 500 gr. di patate, una scatola di pomodoro a pezzetti, olio d'oliva, prezzemolo, aglio, cipolla, peperoncino, sale, 10 olive nere.

    Procedimento: tagliare il baccalà a pezzi, lavarli, e asciugarli.

  • Capretto alla neretese: tradizioni abruzzesi

    Capretto alla neretese: tradizioni abruzzesi

    La capra alla neretese è un secondo piatto tipico della tradizione culinaria abruzzese. È una ricetta che si consuma soprattutto nel periodo pasquale, diffusa maggiormente nei paesi di Nereto, Controguerra, Corropoli, Colonnella e altre zone della provincia di Teramo. Per preparare questo piatto occorrono pochi ingredienti: carne di capra o capretto, cipolla, peperoni rossi e pomodori, pelati o freschi.

  • COSA SI MANGIA A PASQUA IN ABRUZZO?

    COSA SI MANGIA A PASQUA IN ABRUZZO?

    La pecora è la sacra carne da cui derivano gli arrosticini e da cui nasce, dopo ore di bollitura in pentoloni fumanti e fiabeschi, la pecora alla callara, ricetta della tradizione servita nella trattoria tipica abruzzese. La pecora è l'animale simbolo dell'Abruzzo e noi pecorari “ignoranti” non ci dimentichiamo mai di onorarla, soprattutto durante le feste.

  • Cucina abruzzese e piatti tipici

    Cucina abruzzese e piatti tipici

    Imponenti scenari, monumenti carichi di storia e specialità della tradizione come giuncatella, cambese, annoia e fegatazzo rendono indimenticabile questo itinerario che dai monti porta al mare.

  • Enogastronomia dell’Abruzzo: i prodotti tipici e la cucina abruzzese tra Appennino e Adriatico

    Enogastronomia dell’Abruzzo

    La regione Abruzzo, vuoi per le drammatiche vicende legate al terremoto, vuoi per una posizione e un terreno geologicamente poco praticabile, è rimasta una meta poco frequentata dai turisti di massa.

    Ma negli ultimi periodi si sta registrando un incremento delle presenze in tutte le stagioni. La regione infatti offre occasioni di svago e di relax tutto l’anno, tra montagne, laghi e mare non sono poche  le località attrezzate per offrire comfort e servizi al turista.

  • Fettuccine all'Abruzzese

    Fettuccine all'Abruzzese

    Per preparare delle saporitissime fettuccine all'abruzzese, devi tagliare a dadini molto piccoli la pancetta e preparare un battuto di cipolla. Scalda l'olio d'oliva nel saltapasta e comincia a far soffriggere dolcemente. Trita il prezzemolo insieme al basilico e unisci al soffritto, poi bagna con mezzo bicchiere di brodo e pepa.

  • Giornata Nazionale delle crespelle

    Alzi la mano chi non ha mai mangiato una crêpes. Dolce, salata, ripiena o farcita, liscia, arrotolata, piegata in due e poi in quattro… magari anche passeggiando lungo la Senna, all’ombra della Tour Eiffel, fra le stradine di Montmartre o curiosando fra i banchi della Rive Gauche o in qualunque angolo di Francia: perchè inutile negarlo, dire crêpes e pensare immediatamente ai nostri cugini è un riflesso condizionato. A maggior ragione nella giornata di oggi, in cui i Francesi celebrano la festa della Candelora davanti a montagne fumanti di sottili frittatine.

  • I Secondi Piatti tipici in provincia di Teramo

    I Secondi

    Tra i secondi piatti a base di carne merita sicuramente un posto di rilievo la “porchetta” la cui antica preparazione è appannaggio di due comuni dell’entroterra Campli e Colledarache ogni anno ad agosto in occasione della sagra di Campli, giunta alla 42° edizione, si contendono il titolo di miglior porchetta.

  • Il brodetto di pesce, a Vasto lo facciamo così

    La settimana scorsa, abbiamo raccontato una storia, quella del brodetto di pesce alla Vastese, piatto nato dall’incontro tra due comunità, quella dei pescatori e degli ortolani. Come detto, “Lu vrudatte”, a differenza di altri brodetti di pesce, non prevede il soffritto. Gli ingredienti sono: olio extra-vergine d’oliva, aglio, prezzemolo, peperone verde e “mezzo tempo”, pomodoro autoctono del vastese che è ancora possibile trovare in questi ultimi scampoli di stagione estiva.

  • Il contorno di verdure abruzzese: il ciabotto

    Il contorno di verdure abruzzese: il ciabotto

    Siete vegetariani, amate le verdure o semplicemente non avete voglia di mangiare troppa carne? La tradizione contadina abruzzese ha quel che fa per voi! Si chiama "ciabotto" il contorno di verdure, che può essere gustato anche da solo come piatto unico, in cui si possono inserire tutti gli ortaggi preferiti.

  • Il timballo di nonna

    Il timballo di nonna

    Nonna Tilde, mia nonna materna, non aveva un repertorio di cucina chissà quanto vasto, ma alcune sue preparazioni erano superlative se ancora oggi noi nipoti le ricordiamo così bene, al punto da sognarle ad occhi aperti.

  • Il vero Brodetto di pesce "alla vastese"

    (il Brodetto di pesce "alla vastese")

     Il Brodetto di pesce

    Il brodetto di pesce è un piatto che, originariamente legato alla vita di bordo, da un lato identifica ed è simbolo della cultura alimentare marinara della fascia adriatica da Trieste e Termoli (a sud del confine tra Molise e Puglia gli umidi di pesce si chiamano zuppe e guazzetti) e dall’altro racconta la storia di ogni singola comunità, proprio per il suo carattere specifico ed evocativo legato alle variazioni locali.

     

  • L’Abruzzo contro gli arrosticini impanati: “A Milano impanano tutto…”

    L’Abruzzo contro gli arrosticini impanati

    Ci sono cose che non devono essere toccate: la famiglia, l’intimità e le rustelle. L’inquisizione d’Abruzzo non perdona: quando si modificano gli arrosticini l’abruzzese perde le staffe e, sovente, l’educazione. Ma l’offesa è nulla quando l’offeso è anonimo: il dialetto – inoltre – si pone a tutela del sacrosanto diritto alla battuta goliardica.

  • La gastronomia abruzzese brilla in Argentina a ‘Buenos Aires celebra l’Italia’ (FOTO)

    La gastronomia abruzzese brilla in Argentina a ‘Buenos Aires celebra l’Italia’ (FOTO)

    Buenos Aires. Nell’ambito dell’evento realizzato dal governo della capitale della Repubblica Argentina, denominato “Buenos Aires celebra Italia”, a cui hanno partecipato più di 40.000 persone lungo l’Avenida de Mayo, via storica della città, che, a partire dalle 10 della mattina, si è riempita di italianità con vari stand di tutte le regioni italiane e con gruppi artistici al ritmo di musica originale della penisola italiana, non poteva mancare la gastronomia e la fantasia abruzzese.

  • La mia ricetta abruzzese per Pasqua: le “pizzarelle” al formaggio

    La mia ricetta abruzzese per Pasqua

    Il tema di Aprile, giustamente, è la Pasqua. L’Abruzzo, come ogni regione italiana, è ricco di tradizioni per la Pasqua, soprattutto culinarie! I piatti tipici cambiano anche a distanza di pochi chilometri tra un paese e l’altro, e far parte di questo progetto mi permette non solo di condividere con le altre blogger e con voi tutti le ricette classiche, diffuse in tutto l’Abruzzo, ma anche di scoprire specialità della mia stessa regione che non conoscevo neanche!

  • La Pizz'onta, la regina dello street food made in Abruzzo

    La Pizzonta, la pizza fritta made in Abruzzo

    Non c'è abruzzese che si rispetti che non abbia mai assaporato una "pizzonta" calda, magari in una sera d'estate, durante una sagra affollata o una cena di famiglia in giardino.

    Si tratta di una pizza fritta (pizza unta significa letteralmente il nome), preparata con l'impasto della pizza o del pane, in versione dolce o salata, a seconda che venga ricoperta di sale o di zucchero. La tradizione vuole che venga usato lo strutto, ma se siete vegani o semplicemente preferite non appesantirvi troppo, potete farne a meno.

  • La zuppa di pesce alla vastese nelle varie versioni, compresa quella certificata

    I piatti della tradizione: il brodetto alla "uastareule"

    I piatti della tradizione: il brodetto alla "uastareule"
    Certificato con il Marchio di qualità, che è suggello della provenienza originale e della sua preparazione a regola d’arte, il brodetto alla vastese è una delle versioni esistenti in Italia di brodetti del mare Adriatico, tutte simili nell’origine e negli ingredienti principali, ma che si differiscono per piccoli particolari della ricetta e della preparazione.

 
 

Seguici su Twitter

Mi Piace Ilove abruzzo